Cellulari: cosa farne di quelli vecchi

Cellulari: cosa farne di quelli vecchi

Al giorno d’oggi, di dispositivi elettronici ormai se ne comprano ed utilizzano parecchi, di conseguenza, sta diventando sempre più frequente la loro sostituzione nell’arco di pochi anni. Col risultato di avere anche un notevole quantitativo di prodotti ormai vecchi o inutilizzati. E questo pone il problema, per diverse persone, di decidere cosa farne: se tenerli, riciclarli o smaltirli, grazie all’aiuto di società specializzate nella gestione dei rifiuti a Roma o nelle altri grandi città.

Infatti, questi dispositivi elettronici fanno parte della categoria dei rifiuti speciali e quindi non possono essere buttati nei tradizionali contenitori dei rifiuti, ma devono essere smaltiti in altra maniera. In questo senso, un aiuto importante viene dalle amministrazioni comunali che, col supporto delle società di consulenza del settore, come la Nova Ecologica, offrono preziose indicazioni su come e dove smaltirli.

Acquistato un nuovo cellulare, dobbiamo pensare a cosa farne di quello vecchio. Diverse sono le ipotesi da prendere in considerazione

Lo smaltimento

A causa del loro contenuto, un dispositivo come un cellulare o uno smartphone non può essere inserito tra i rifiuti tradizionali, ma fa parte della categoria RAEE (Rifiuti di Apparecchiature Elettroniche ed Elettriche). Questo implica che si deve portare presso un’isola o oasi ecologica comunale, quindi un’area predisposta dove vengono raccolte diverse tipologie di rifiuti, da quelli ingombranti a quelli appunto elettronici. Una volta qui, verrà avviato verso lo smaltimento.

Altra possibilità è anche quella di consegnare il nostro vecchio cellulare ad un negozio specializzato di elettronica. Infatti, secondo la normativa vigente, gli esercizi più grandi (con superficie di almeno 400 mq) sono obbligati ad accettare e raccogliere tali dispositivi, in maniera del tutto gratuita e senza obbligo di acquisto di uno nuovo. I negozi piccoli o quelli online, invece, hanno la facoltà ma non l’obbligo di ritirare i vecchi cellulari.

Il riutilizzo

L’acquisto di un nuovo smartphone, tuttavia, non implica che quello vecchio debba essere forzatamente buttato. Infatti, diverse persone tendono a continuare ad utilizzare quest’ultimo, come cellulare di riserva, in caso di necessità o quando magari si posseggono più schede telefoniche. Altri, invece, in base alla professione svolta, tendono a possedere un cellulare per il lavoro ed un altro personale e privato, così da poter filtrare le chiamate in base alle proprie esigenze.

Il riciclo

Nel caso in cui invece non si vuole smaltire il vecchio cellulare e neanche lo si può utilizzare come eventuale rimpiazzo del nuovo, allora si potrebbe anche donare in famiglia. Infatti, esso può far sempre comodo a qualche vecchio zio o parente, che tenda ad utilizzare un dispositivo ma solo nelle sue funzioni più tradizionali e basilari, come quelle di telefono. In questo caso, comunque, si consiglia di eliminare i dati della rubrica, eventuali foto presenti all’interno del cellulare, informazioni sensibili come le password e tutto ciò che può essere considerato privato.

Lascia un commento

louis vuitton taschen outlet lancel pas cher louboutin outlet uk canada goose udsalg canada goose udsalg sac goyard pas cher moncler outlet Monlcer Outlet Canada Goose Pas Cher louis vuitton pas cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Moncler Outlet goyard replica Ralph Lauren pas cher Canada Goose Outlet polo Ralph Lauren pas cher Moncler Jakker Udsalg Parajumpers Jakker Udsalg Ralph Lauren pas cher Parajumpers Pas Cher louis vuitton replica Moncler Jas Sale Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Femme Pas Cher Canada Goose Outlet Louboutin pas cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher chloe replica goyard replica Canada Goose Outlet Canada Goose Outlet Canada Goose Outlet