Educazione ambientale

Educazione ambientale

Fin da bambini ci siamo sentiti raccomandare dai nostri genitori di non buttare la carta per terra. Che fosse quello l'inizio di un corso sulla gestione dei rifiuti? In verità no, quello era solo un avvertimento, che ci ha fatto capire cosa fosse il rispetto nei confronti del suolo sul quale camminiamo. In una realtà in cui l'industria sta vincendo, esiste ancora qualcuno che ha l'interesse nel sensibilizzare la gente a smaltire correttamente i rifiuti che produciamo, locali o speciali che siano. Nuova ecologica propone un corso per formare e aggiornare gli operatori del settore rifiuti sugli obblighi e sulle corrette modalità di smaltimento rifiuti. Argomenti tipici riguardano: il flusso gestionale (iniziando dalla nascita del rifiuto all'interno del cantiere), la classificazione, il trasporto, fino a giungere al trattamento. Per di più, verranno analizzati gli adempimenti documentali, assai corposi e articolati. Molto interessante, ma prima di documentarsi su dei rifiuti così specifici, bisognerebbe capire come funzionano i nostri rifiuti quotidiani, partendo dalla raccolta differenziata.

La soluzione è la differenziazione

La raccolta differenziata è un'attività meccanica per chi è ormai è abituata a svolgerla. Essa indica un pratico sistema di raccolta dei rifiuti che producono i cittadini. L'obiettivo  di questa pratica è classificare i rifiuti in modo da incanalare ogni tipologia in base al trattamento che è ad esso destinato. Questo tipo di gestione del rifiuto è propedeutica ad un corretto smaltimento, però c'è da puntualizzare che non avrebbe senso farla nel caso in cui si abbia una mancanza di infrastrutture di recupero e riciclo post raccolta. I problemi di difesa ambientale rendono sempre più ostico trovare aree da destinare alle discariche tradizionali, nelle quali smaltire i rifiuti indifferenziati (spesso inquinanti)  per cui, il riciclaggio, oltre che a risolvere il problema delle discariche, permette risparmi di materie prime e di risorse energetiche.

BIO-BOX

Oltre alla gestione dei rifiuti, si deve anche pensare a come rendere gradevoli le aree dove andiamo a buttare la nostra spazzatura. Nascente è un sistema modulare chiamato Bio-Box, realizzato per ricoprire i bidoni della spazzatura e per ordinare le aree dei rifiuti con un apposito diffusore di essenze profumate e finiture compatibili. Un'autentica isola ecologica si viene a formare con la serie di Bio-Box, costituita da singoli moduli compatibili, ognuno in grado di contenere un bidone classico o un sacco di plastica. Queste scatole si aprono e chiudono frontalmente, in modo da rendere agibile l'estrazione del sacco. Questo nuovo metodo, pratico ed elegante, ha come obiettivo il riordino della raccolta differenziata e quello di creare un'area rifiuti compatta, uniforme ed eco-friendly

Lascia un commento

louis vuitton taschen outlet lancel pas cher louboutin outlet uk canada goose udsalg canada goose udsalg sac goyard pas cher moncler outlet Monlcer Outlet Canada Goose Pas Cher louis vuitton pas cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Moncler Outlet goyard replica Ralph Lauren pas cher Canada Goose Outlet polo Ralph Lauren pas cher Moncler Jakker Udsalg Parajumpers Jakker Udsalg Ralph Lauren pas cher Parajumpers Pas Cher louis vuitton replica Moncler Jas Sale Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Femme Pas Cher Canada Goose Outlet Louboutin pas cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher Canada Goose Pas Cher chloe replica goyard replica Canada Goose Outlet Canada Goose Outlet Canada Goose Outlet