Festa a tema: come organizzarla in casa

{CAPTION}

Desideri festeggiare un evento speciale come un compleanno, una festa di laurea o un anniversario e invece di andare in uno dei meravigliosi locali roma questa volta vorresti organizzare una festa a tema a casa con i tuoi amici più cari?

Non è difficile, basta avere un pò di pazienza e un pizzico di fantasia. Le prime cose sulle quali concentrarsi sono la data e il tema della serata. Per quanto riguarda la data è bene tenere in considerazione oltre ai propri impegni, anche quelli degli invitati, è preferibile quindi scegliere ad esempio il venerdì o il sabato. La scelta del tema invece lascia libero spazio alla vostra fantasia, negli ultimi tempi sono molto in voga le feste anni 50 e le feste a tema colori, come il white party.

Consigli utili

La scelta del tema è molto importante, perchè è proprio intorno ad esso che la festa dovrà essere organizzata, ad esempio uno stile rockabilly, richiede a tutti i partecipanti di indossare abiti in stile anni 50, come gonne a ruota, giacchetti di pelle, camicie colorate e acconciature cotonate per le donne e piene di brillantina per capelli per i gli uomini. Quando si sceglie un tema del genere anche lo stile della musica deve essere adatto, ad esempio con balli rock’n’roll ecc. Com’è stato già detto in precedenza negli ultimi tempi le feste a tema colori sono molto di moda, all’interno ad esempio di una serata total white tutti gli invitati dovranno essere vestiti di bianco e le decorazioni della casa dovranno rispettare lo stesso colore. Piatti, bicchieri, tovaglioli e posate bianche, musiche allegre ed il gioco è fatto.

Gli inviti e il buffet

Dopo aver stilato la complicata lista degli invitati, facendo particolare attenzione a non dimenticare proprio nessuno bisogna far pervenire gli inviti, che ovviamente dovranno rispettare il tema scelto per la festa. E’ bene chiedere agli invitati di confermare la loro presenza al massimo una settimana prima della festa, in modo da poter avere il tempo per organizzare tutto nei minimi dettagli e soprattutto capire quanto ricco dovrà essere il buffet. Per quanto riguarda il rinfresco è possibile optare per una versione fredda, ad esempio a base di panini, tramezzini, pizzette, fritti, rustici e snack vari oppure calda, a base di pietanze cucinate, come lasagna, arrosto, contorni di verdure ecc. Il cibo in una festa non deve mai essere scarso, gli ospiti amano parlare, ballare ma anche mangiare e bere.

 

 

 

Lascia un commento