Venduta la Halston House, l’ex proprietà di Gunter Sachs

Venduta la Halston House, l’ex proprietà di Gunter Sachs

Celebrità del cinema, dell’arte e della musica, come Andy Warhol e Liza Minnelli, hanno frequentato per la Halston House. Il famoso stilista americano Roy Halston comprò la proprietà nell’Upper East Side, disegnata nel 1966 dal noto architetto Paul Rudolph, nel 1974. La villa è conosciuta come luogo per feste leggendarie dell’alta società di New York. Oggi l’ex residenza del designer statunitense Roy Halston a Manhattan, poi proprietà di Gunter Sachs, è stata venduta da Engel & Völkers per 18 milioni di dollari USA (circa 15,9 milioni di euro).

Il fotografo e collezionista d’arte tedesco Gunter Sachs comprò la Halston House nel 1990. All’interno della proprietà era possibile ammirare molti ritratti dei famosi visitatori di Sachs, come di Warhol e di Brigitte Bardot, che è stata la terza moglie del celebre fotografo. La Halston House non è famosa solo per i suoi proprietari o le celebrità che l’hanno frequentata ma anche perché è una delle pochissime case di New York progettate dal famoso architetto Paul Rudolph. Nel contesto dell’Upper East Side la facciata della Halston House si distingue perché è realizzata in acciaio e vetro, in contrasto con le  altre case vicine in pietra arenaria. L’architettura di Rudolph risentiva fortemente delle influenze del Bauhaus. Gli interni della casa sono inondati di luce naturale che è un tratto distintivo del lavoro di Rudolph.

La Halston House si sviluppa du una superficie di circa 700 metri quadrati. La casa comprende tre soggiorni, quattro camere da letto, quattro bagni padronali e uno di servizio, più due cucine. Il cuore della casa è caratterizzati da un salone con il suo soffitto a tre altezze, un muro finestrato e un camino. Da salotto si accede ai piani superiori, e al terrazzo all’aperto di 148 metri quadrati, attraverso una scala galleggiante. In occasione della vendita, Stuart Siegel, Managing Director di Engel & Völkers Market Center di New York, ha dichiarato: “Grazie al suo passato glamour e allo status di culto, questa casa non può non fare una certa impressione. Con il suo design architettonico unico e le finiture di lusso è un’opera d’arte in sé e allo stesso tempo offre una sfera di esclusività.”.

Fonte: Venduta la Halston House, l’ex proprietà di Gunter Sachs

Lascia un commento