Il padel tennis: una nuova disciplina sportiva

 

Il padel tennis è una nuova disciplina sportiva che negli ultimi anni sta riscuotendo un successo sempre maggiore tra gli amanti dello sport. Questa attività è veramente molto divertente, esistono diverse strutture nella capitale dove praticare questo sport, come lo sporting club parco de medici. Questa nuova e divertente disciplina sembra sia nata dall’idea di Enrique Corcuera, un messicano che desiderava realizzare all’interno della propria casa un campo da tennis, ma a causa del poco spazio disponibile, decise di utilizzare i muri che circondavano il campo, come parte dello stesso. Alfonso Hohenloe, un nobile argentino ospite di Corcuera, ebbe l’onore di giocare all’interno di questa nuova tipologia di campo da tennis, ne fu così colpito che decise di farne costruire uno uguale all’interno del suo meraviglioso centro sportivo a Marbella. In poco tempo il padel tennis si diffuse tra il popolo messicano e argentino, fino ad arrivare alla nascita nel nostro paese della Federazione Italiana Gioco Padel, che nacque nel 1991.

Le regole principali

Il padel tennis è una disciplina adatta a tutte le età, veramente molto divertente, che può essere un piacevole momento di incontro-scontro con altre persone. Di seguito sono illustrate le principali regole del padel tennis.

  • Le regole di base sono quelle valide anche per il tennis.

  • La racchetta che utilizzano i giocatori è più leggera rispetto a quella del tennis, generalmente non supera i 45.50 cm.

  • Si gioca con le stesse palline utilizzate per il tennis.

  • Il campo è diviso in due dalla presenza di una rete.

  • Il punteggio si stabilisce seguendo le regole del tennis.

  • Il giocatore che deve servire la pallina deve occupare una posizione diagonalmente opposta rispetto a chi la riceve, la pallina deve rimbalzare sul pavimento del campo una volta prima di essere battuta.

  • La palla non deve toccare la maglia metallica, le pareti del campo dell’avversario e non può rimbalzare due volte sul pavimento del campo.

  • La pallina può essere colpita e rimandata direttamente verso il campo avversario, oppure si possono utilizzare le pareti del proprio campo per darle maggiore velocità e potenza e cercare di cogliere alla sprovvista il proprio avversario.

  • I giocatori guadagnano punti quando la palla rilanciata nel campo avversario: colpisce direttamente le pareti del suo campo,  tocca la maglia metallica,  dopo un primo rimbalzo colpisce qualche elemento del campo, rimbalza due volte.

Il campo

Il campo può avere una lunghezza massima di 20 metri e una larghezza di 10, i muri che lo circondano sono generalmente alti tre metri. Inoltre è diviso in due da una rete, i lati che sono scoperti sono chiusi da una maglia metallica o un telo.

Lascia un commento