SPORT E AFA: COME FARE ATTIVITÀ SPORTIVE D’ESTATE AL MEGLIO

Arriva il caldo estivo e fare sport è sicuramente più faticoso e richiede qualche attenzione e trucco in più onde evitare spiacevoli problemi come disidratazione e colpi di sole. Per chi non vuole rinunciare allo sport anche in questa stagione, ecco qualche consiglio per continuare a mantenervi tonici e per prepararvi alla stagione fredda anche durante le giornate più afose.

 

Bere molto è il primo step

Sembra ovvio ma è sempre bene ribadire l’importanza dell’idratazione: che facciate sport o meno, è importante reintegrare i sali minerali e compensare con il dispendio di liquidi persi attraverso la sudorazione. A maggior ragione, chi pratica sport dovrebbe bere molto più della sua solita quantità giornaliera, sorseggiando piccole quantità dacqua ogni 15-20 minuti durante l’attività.

 

Alimentazione leggera ed equilibrata

Il cibo è la benzina del nostro motore, che se mal alimentato lavorerà male e a fatica. La cosa migliore d’estate è una dieta semplice e di facile assimilazione ma ricca al tempo stesso di tutti i nutrienti necessari, privilegiando proteine, grassi buoni e vitamine, oltre ai carboidrati. Pochi zuccheri quindi, e in tal caso dovranno avere un indice glicemico molto basso. Via libera a yogurt, caffè d’orzo e cereali a colazione e tanta frutta a completare il pasto. L’estate è il periodo perfetto per liberare la fantasia con le insalate, mentre per cena la cosa migliore sarà preferire cereali, pesce e verdure di stagione.

 

Protezione solare, da non dimenticare

Sotto al sole, usate sempre la crema protettiva: sembra che la maggior parte degli atleti non lo consideri un accorgimento necessario, mentre è importantissimo per evitare scottature e, ovviamente, patologie della pelle più serie, facilmente prevenibili in questo modo.

 

Quando allenarsi?

Scegliete le prime ore del mattino o le ultime del pomeriggio, quando la luce solare è meno intensa e le temperature più clementi. Evitate le ore successive ai pasti, da consacrare esclusivamente al processo digestivo.

 

RIscaldamento sempre e comunque

Fate sempre riscaldamento, dedicando magari più tempo allo stretching per non affaticarvi troppo prima di svolgere la vostra attività fisica preferita.

 

Combattere le vesciche

Piaga di ogni sportivo, durante la bella stagione appariranno con molta più frequenza. Usare quindi pomate apposite al di fuori dell’allenamento e calze ben aderenti durante l’attività. Ricordando di tenere i piedi ben asciutti.

 

Quali sport?

Re degli sport estivi è ovviamente il nuoto: praticabile quasi da tutti, non presenta i problemi di surriscaldamento e di disidratazione fastidiosa che invece accomuna tutti gli sport “di terraferma”. Certo è che d’estate anche jogging, ciclismo e beach volley sono molto adatti ad essere praticati.

Lascia un commento